SODDISFAZIONE PER COZZOLI RIMANE IN COMUNE

“La III sezione del Consiglio  di Stato, su richiesta di Ignazio Cozzoli, assistito dallo studio Galoppi&Partners, ha accolto questa mattina la richiesta di misura cautelare, sospendendo gli effetti della sentenza del Tar del Lazio, che il 2 marzo aveva disposto l’assegnazione del 9 seggio del consiglio comunale alla coalizione Giachetti e, in particolare, alla lista Pd, privando la coalizione Marchini di uno dei 4 seggi. Si attendono con fiducia le prossime pronunce del Consiglio di Stato, ma nel frattempo il consigliere Cozzoli resta in carica”. Lo scrive in una nota Luciano Ciocchetti, che aveva immediatamente espresso serie perplessitá in merito alla decisione del Tar che avrebbe ,a suo dire, dovuto applicare in modo pedissequo il metodo D’Hondt, previa verifica in sede istruttoria delle cifre elettorali delle coalizioni e non dei soli voti attribuiti alla lista Pd.