Ama: Roma non merita Fortini

Il fatto che il commissario straordinario Tronca abbia dovuto chiamare lo ‘sceriffo’ Fortini per dargli indicazioni su come pulire la città in questa settimana conferma che Ama, a partire dai suoi dirigenti, va completamente riorganizzata da cima a fondo.

Ama e Fortini: Zingaretti batta un colpo

In questo anche il presidente della Regione Lazio Zingaretti deve prendere una decisione chiara e netta perché servono impianti e soluzioni diverse da quelle finora adottate. Non è più accettabile che i cittadini romani paghino oltre 200 euro pro capite per un servizio così scadente e che rischia di far sprofondare Roma nella spazzatura.