Lo sport unisce le diversità. A Rio giochi meravigliosi in una città meravigliosa

Le olimpiadi di Rio de Janeiro sono state un grande successo. Una straordinaria festa dello Sport. Lo sport olimpico è l’unica cosa che unisce i popoli in un momento in cui il mondo ribolle in guerre, terrorismo e conflitti. Lo Sport Olimpico cambia le città , tiene incollati alla TV e negli stadi milioni anzi miliardi di spettatori. Stanotte nella cerimonia di chiusura c’è stato lo scambio tra Rio e Tokio prossima città organizzatrice dei giochi nel 2020. Mi domando Rio senza i giochi sarebbe stata migliore o peggiore come città ? Io penso molto peggiore anche per i cittadini di Rio. Pensate che le Olimpiadi hanno portato 60 km di metropolitana che prima non esisteva. E tanti altri servizi importanti e necessari per la vita di tutti i giorni. E Tokio si sta preparando per fare un Olimpiadi che ridano le ferite di alcuni disastri ambientali avvenuti qualche hanno fa. Insomma io non posso capire chi è contro le Olimpiadi nella propria città. Le Olimpiadi sono un evento unico sia dal punto di vista sportivo che da quello della pace che da quello di migliorare le città organizzatrici. Le Olimpiadi sono un evento sportivo unico che riunisce più di 200 paesi del mondo , il vero ONU del mondo. Si possono fare senza sprechi e senza spendere soldi inutili. Per Roma e per l’Italia sarebbero un occasione unica per rilanciare la loro economia e per risolvere alcuni problemi infrastrutturali utili ai cittadini. Perdere l’occasione di riportare a Roma le olimpiadi dopo le fantastiche Olimpiadi del 1960, che cambiarono Roma e l’aperitivo al boom economico, sarebbe un errore storico indicibile. Io appoggio con forza la candidatura portata avanti dal CONI con il suo presidente Giovanni Malagó perché Roma ha bisogno di sognare e nulla può far sognare oltre le Olimpiadi. Voglio anche fare i complimenti a Malagó e ai presidenti delle federazioni nazionali sportive italiane per la bellissima figura che i nostri atleti hanno fatto a Rio e per le emozioni uniche che ci hanno trasmesso. Nel 2024 vogliamo le Olmpiadi a Roma.